Carte di credito clonate, tre arresti

LUCCA - Carte di credito clonate per fare acquisti nei centri commerciali di Lucca e Pisa. I carabinieri hanno arrestato tre romeni, due uomini e una donna, esperti in questo tipo di truffa.

-

I dettagli dell’operazione sono stati forniti dal comandante del Nucleo Radiomobile, Andrea Senes.
I tre romeni, senza fissa dimora ma domiciliati a Pisa, avevano clonato le carte su internet, intromettendosi in alcune transazioni commerciali. Una volta impossessatisi dei codici di pagamento, gli avevano utilizzati su false carte di credito per acquistare prodotti di vario tipo, spendendo ogni volta circa 400 euro. Alla fine però le banche hanno bloccato i codici e quando i romeni hanno tentato di fare acquisti ai centri commerciali Carrefour e Mediaworld di Lucca è scattato l’allarme e sono arrivati i carabinieri. Il cervello della banda George Dragomir, 26 anni, è finito in carcere, Gli altri due, marito e moglie, sono in attesa di essere processati. Dalle perquisizioni delle loro abitazioni sono saltati fuori orologi, computer e materiale informatico attualmente al vaglio degli inquirenti.
Sempre i carabinieri hanno arrestato tre marocchini che avevano tentato un furto all’edicola della stazione ferroviaria di Lucca. I militari hanno prima sorpreso un complice, poi hanno catturato gli altri due ladri, che stavano per portare via il registratore di cassa dell’edicola.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento