Sicurezza sul lavoro nel nome di Matteo

VIAREGGIO - Gli studenti di due scuole medie hanno realizzato dei filmati sul tema della sicurezza sul lavoro, in ricordo di Matteo Valenti, l'apprendista morto a 23 anni nell'incendio della ditta Mobiliol.

-

“Ciao dolce Matteo vola in alto”, è il titolo dello spot che gli studenti della scuola media Gragnani di Torre del Lago – la classe seconda D – hanno realizzato in ricordo di Matteo Valenti, l’apprendista morto a soli 23 anni nell’incendio della ditta di cere Mobiliol di Viareggio l’8 novembre del 2004. Il comitato nato nel nome di Matteo, grazie ai suoi amici e alla madre Gloria Puccetti, porta avanti molte iniziative per insegnare ai ragazzi il valore della sicurezza sul lavoro. I ragazzi hanno ripercorso i tanti episodi di morti sul lavoro, con la collaborazione del centro di educazione ai linguaggi multimediali “Immaginaria” del Comune di Viareggio. Gli studenti della scuola media di via Lenci al Varignano hanno realizzato un filmato senza parole, rappresentando perfettamente il primo giorno di un giovane lavoratore che sceglie la strada della sicurezza di fronte ad un datore del lavoro superficiale. Alla presentazione è intervenuta anche la senatrice Manuela Granaiola che ha promesso di mostrare i filmati dei ragazzi al procuratore generale di Torino Raffaele Guariniello, da sempre impegnato in inchieste sul lavoro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento