Stranieri irregolari, c’è la sanatoria

PROVINCIA DI LUCCA - Potrebbero essere migliaia, secondo una primissima stima, i migranti che usufruiranno della sanatoria per l’emersione del lavoro nero, prevista dal decreto legislativo 109 del 16 luglio 2012.

-

Potrebbero essere molti, secondo una primissima stima migliaia, gli immigrati che in Provincia di Lucca usufruiranno della sanatoria per l’emersione del lavoro nero dei migranti, prevista dal decreto legislativo 109 del 16 luglio 2012. In Provincia di Lucca la sanatoria della bandati e della colf, nel 2009, portò alla presentazione di oltre 1100 domande di regolarizzazione da parte dei datori di lavoro. Il nuovo processo di emersione, che si aprirà tra il 15 settembre e il 15 ottobre, invece dovrebbe riguardare molte più persone attualmente senza permesso di soggiorno. Dalla Prefettura spiegano: “Non è ancora possibile capire con esattezza chi potrà accedere a questa sanatori, stiamo aspettando ulteriori delucidazioni dal Ministero. Certo è che dal 9 di agosto scorso i datori di lavoro che intendono utilizzare questa opportunità possono inviare per via telematica la documentazione”.
Al Comune di Capannori, l’ufficio immigrazioni si è già attrezzato per fornire assistenza a stranieri e datori di lavoro. A questo sportello negli ultimi mesi si sono rivolti oltre 500 persone per risolvere varie pratiche burocratiche. I Comuni nell’attuazione del decreto legislativo 109 potrebbero essere in prima linea, infatti gli enti locali dovranno attestare la presenza in Italia del migrante fin dal dicembre 2011. Le pratiche per la sanatoria comunque dovranno essere presentate alla Prefettura di Lucca. Per il momento si può dire che gli stranieri che potranno usufruire della finestra, sono coloro che al 31 dicembre 2011 erano già in Italia e che dal 9 maggio 2012 hanno un lavoro, gli altri casi dovranno essere valutati alle luce delle disposizioni ministeriali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento