Aiutare gli altri evitando gli sprechi

LUCCA - Tre progetti coordinati dalla Caritas Diocesana a Capannori e Lucca hanno aperto “Mayday: viaggio fuori dalla povertà”, il ciclo di trasmissioni realizzati nell’ambito del progetto realizzato con la Fondazione BML.

-

mayday.jpg

Un piccolo viaggio in tre grandi realtà che ogni giorno danno un contributo importante per aiutare chi è in difficoltà economica. Sono stati tre progetti coordinati dalla Caritas Diocesana a Capannori e Lucca ad aprire “Mayday: viaggio fuori dalla povertà”, il ciclo di trasmissioni inserite nell’ambito del progetto realizzato da NoiTv con la Fondazione Banca del Monte per sensibilizzare la comunità lucchese sull’emergenza affrontata quotidianamente da tante famiglie. Emergenza a cui risponde l’impegno di tanti volontari.
Il progetto “Pani e pesci” per il recupero del cibo avanzato nelle mense scolastiche del comune di Capannori ha permesso nei primi 9 mesi dell’anno di raccogliere 1 tonnellata e mezzo di alimenti. Un esempio concreto di come si può non sprecare e allo stesso tempo aiutare gli altri.
Il cibo così recuperato viene portato alla mensa per i poveri di via del Fosso a Lucca che tutti i giorni dà da mangiare a più di 80 persone; non solo extracomunitari come si potrebbe immaginare, ma nell’ultimo periodo sempre più lucchesi, soprattutto pensionati, che non riescono ad andare avanti.
E poi il centro “La bisaccia” di Capannori, dove si raccolgono vestiti, scarpe, mobilio e casalinghi in buone condizioni che possono essere dati alle famiglie che ne hanno bisogno.
Dopo la prima puntata, Mayday tornerà su NoiTv fra due settimane, sabato alle 21. Nel frattempo è aperta la raccolta fondi sul conto corrente aperto dalla Fondazione Banca del Monte all’Iban IT 41 O 0503413701000000158569 – Causale: “Centri d’ascolto”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento