Il rimpianto di Leandro Casapieri

CALCIO D - Il portierino della Lucchese ha motivi di rammarico per il pareggio interno con l’ostico Castenaso. La truppa rossonera e’ tornata al lavoro. Sul campo della Bagnolese rientreranno Angeli e Redomi.

-

30_10_12__lucchese.jpg

Tra i protagonisti del pareggio contro il roccioso e combattivo Castenaso vi e‘ indubbiamente Leandro Casapieri. Il 18enne portierino rossonero si sta confermando nella stagione per lui piu’ importante doo l’esplosione di un anno fa: si sa ripetersi non e’ mai facile. Ma lui nonostante l’infortunio di Borgo San Lorenzo che lo ha costretto a saltare due partite, peraltro ben sostituito da Luca Babbini, e’ tornato piu’ che mai in ottima forma. La parata su Simone De Brasi quasi allo scadere del primo tempo e’ stata di pregevole fattura tecnica. Certo dispiace poi aver incassato la rete del pareggio di Ricupa quando ormai la vittoria sembrava dietro l’angolo. Un gol che e’ costato due punti e il primato solitario. La truppa rossonera e’ tornata al lavoro. Innocenti deve preparare la difficile trasferta di Bagnolo in Piano contro una Bagnolese che non avra’ blasone ne’ tantomeno classifica importante, ma che viene pur sempre dal pareggio di Ferrara contro la Spal. Sul terreno del “Fratelli Campari” il tecnico rossonero e’ confortato dalla prospettiva di recuperare due elementi del calibro di Angeli e Redomi che hanno scontato la giornata di squalifica. E questo consentira’ una maggiore variazione sul tema tattico e sui cambi da utilizzare durante il match in terra emiliana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento