Wepa, firmato l’accordo

LUCCA - Dopo una riunione fiume, protrattasi fino a notte, a Palazzo Ducale, azienda e sindacati hanno raggiunto e firmato l’accordo sul riassetto del gruppo cartario Wepa a Lucca.

-

16_9_wepa.jpg

L’intesa, raggiunta anche grazie alla mediazione della Provincia, riguarda in primo luogo le modalità di vendita dei due stabilimenti di Fabbriche di Vallico e Piano della Rocca. L’azienda si impegna a cederli secondo valori congrui, in accordo con i sindacati, oltre a richiedere la presentazione di un piano industriale da parte dell’acquirente e il mantenimento degli attuali posti di lavoro.
I proventi maturati dalle cessioni (stimabili in oltre 30 milioni di euro), verranno impiegati per migliorare il business di Wepa Lucca, anche attraverso migliori tecnologiche.
Per quanto riguarda lo stabilimento di Salanetti, confermato che sarà trasferita in Francia, a Lille, la linea di produzione rotoli. Questa azione porterà a un immediato beneficio economico per lo stabilimento grazie a un pagamento pari al valore della linea. Anche qui l’azienda assicura il mantenimento dei livelli occupazionali, attraverso il rientro di alcune attività che adesso sono affidate a ditte esterne.
Inoltre la direzione aziendale si è’ impegnata a riprendere il confronto per il rinnovo del contratto integrativo. L’intesa raggiunta prevede, infine, un continuo monitoraggio della situazione attraverso verifiche periodiche tra sindacati e azienda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento