Carrefour, 38 lavoratori in mobilità

LUCCA - Il centro commerciale Carrefour di Lucca ha avviato le procedure di mobilità per 38 dipendenti. Analoga decisione per 35 lavoratori del centro commerciale di Pisa.

-

Motivo, ha spiegato l’azienda, la flessione nelle vendite e l’aumento del costo del lavoro. La Filcams Cgil ha annunciato subito la mobilitazione contro questa decisione, con scioperi ed assemblee che saranno organizzati ogni weekend fino a Natale.
Secondo il sindacato la mossa dell’azienda mira soprattutto a creare un modello organizzativo con pochissimi dipendenti e con il grosso del personale presente assunto con contratti atipici, interinali o appalti a ditte esterne. “Al Carrefour della Santissima Annunziata lavorano oggi 161 dipendenti – spiega Massimiliano Bindocci della Filcams Cgil – meno della metà che c’erano ai tempi dell’apertura del centro. Evidentemente l’appetito vien mangiando – spiega ancora Bindocci – e la riduzione del personale diventa senza fine”.
La Cgil spiega ancora che non accetterà licenziamenti o tagli sui diritti dei lavoratori, anche perchè il livello del sevizio è già stato tagliato con disservizi definiti imbarazzanti dal sindacato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento