Imprenditore cartario denunciato per usura

LUCCA - La Guardia di Finanza di Lucca ha denunciato per usura e abusivo esercizio dell’attività finanziaria un imprenditore cartario della Piana di circa 50 anni.

-

Al termine di una complessa attività d’indagine, le fiamme gialle hanno accertato che l’uomo, nel triennio 2007-2009, aveva concesso dei finanziamenti a un industriale veneto operante sempre nel settore cartario in difficoltà economiche, pretendendo la restituzione delle somme con tassi superiori alla soglia di usura, con punte del 150%.
L’operazione è stata denominata usura e fattura perchè i prestiti e le restituzioni venivano nascoste attraverso un vastissimo giro di fatture riguardanti della merce che in realtà non si muoveva. Secondo gli accertamenti, in tre anni questi prestiti usurai avevano fruttato all’imprenditore lucchese 1 milione e 680.00 euro. Oltre alla denuncia, per l’imprendiore lucchese è scattato anche il sequestro patrimoniale di beni equivalenti: una Ferrari 360 Modena spider, investimenti in oro per 430.000 euro e denaro e titoli per oltre 1 milione di euro.
Alla fine l’imprenditore veneto vittima dell’usura non è riuscito a sostenere la situazione e ha chiesto aiuto,mentre le sue aziende sono fallite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento