La Lucchese torna a Pavullo

CALCIO - I rossoneri tornano al “Minelli” dove hanno giocato e vinto (2-1) alla prima di campionato sul Formigine. Ha ripreso la preparazione anche il Viareggio atteso dalla difficile trasferta di Nocera Inferiore.

-

13_11_12__lucchese.jpg

Archiviata una domenica di riposo forzato la Lucchese ha ripreso la preparazione in vista della trasferta di Pavullo nel Frignano. Il rinvio della partita col Riccione, che probabilmente sara’ recuperata mercoledi’ 21, permettera’ a Duccio Innocenti di lavorare ancora in modo piu’ assiduo sul piano tattico e di recuperare forse qualche infortunato: vedi Lima. Va poi considerata anche la situazione-Brega. Il centravavnti doveva rientrare gia’ contro i romagnoli a formare la coppia dei sogni con il magico Canalini. Tutto rinviato di una settimana che forse in prospettiva non sara’ neppure malaccio. Curiosita’ invece nel fatto che nel breve volgere di due mesi e mezzo la Lucchese tornera’ al Minelli. In effetti su quel campo i rossoneri affrontarono il Formigine alla prima giornata di campionato e come qualcuno ricordera’ s’imposero 2 a 1 grazie ad una staffilata di capitan Aliboni quasi allo scadere. E’ tornato al lavoro anche il Viareggio. Dopo la sofferta vittoria in extremis con l’Andria i bianconeri sono attesi da una trasferta insidiosa sul campo della Nocerina. Al “San Frencesco” Cuoghi dovra’ fare a meno di Giovinco appiedato per una giornata dal giudice sportivo. Chiaro che per la sostituzione del piccolo attaccante si candida in modo prepotente proprio Alessandro De Vena, match winner domenica scorsa. Tra l’altro quella che si aprira’ a Nocera Inferiore sara’ una settimana interessante per le zebre impegnate poi mercoledi’ 21 al Pini in Coppa Italia contro la Tritium prima dellla seconda sosta stagionale prevista per il 25 novembre. Senza dubbio Cuoghi avra’ la possibilita’ di gestire le forze appurato che in panchina, vedi De Vena ma anche Gerevini, le alternative sono di ottima qualita’.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento