La speranza si chiama Rayan

BARGA - Questa è la foto di Rayan, uno dei tanti cani maltrattati e vittime dei Dog Hunters in Ucraina. Il piccolo cucciolo di un anno e mezzo è stato portato a Barga da Andrea Cisternino e adottato da Angela, Walter e Lara.

-

22_11_cane_adottato.jpg

Rayan è stato salvato più di 6 mesi fa, dopo essere stato torturato alle zampe posteriori rendendolo semi-paralizzato. Ci sono altri cani in Ucraina ancora da salvare ed Andrea, grazie ad un terreno che le è stato donato per la causa, ha lanciato il progetto “Rifugio Italia” che se verrà realizzato dovrebbe mettere al sicuro i cani randagi ancora salvi e proteggerli dalle azioni spregevoli dei dog hunter. Per informazione sul progetto “Rifugio Italia” e sui cani in Ucraina: www.iononpossoparlare.com

Lascia per primo un commento

Lascia un commento