Lucchese recupera a Pavullo

CALCIO D - Rossoneri impegnati mercoledi' (ore 14,30) nel recupero della gara sospesa dieci giorni fa per nebbia. Innocenti vuol confermare l'undici che ha battuto il Tuttocuoio ma ha il dubbio-Redomi. Pronto Del Giudice.

-

27_11_12__lucchese.jpeg

Sulla scia dell’importante vittoria sul Tuttocuoio prosegue il tour de force della Lucchese. Neppure il tempo di gioire per i tre punti conquistati nel match contro i neroverdi di Alvini che la squadra rossonera e’ gia’ partita alla volta di Pavullo dove mercoledi’ pomeriggio (ore 14,30) giochera’ il recupero contro la compagine locale ringalluzzita dalla vittoria sul Castenaso di domenica scorsa. Insomma impegno difficile per la Lucchese di Duccio Inncoenti voglioso di confermare l’undici che ha ritrovato il successo ma che deve fare i conti con un problemino muscolare del centrocampista Nicola Redomi. Il 4-3-3 proposto al cospetto del Tuttocuoio ha confermato di essere schieramento piu’ equilibrato e tatticamente adatto alla squadra. Ecco perche’ Redomi o non Redomi la sensazione e’ che Innocenti lo riproporra’ anche sul terreno del Minelli. Casomai visto che l’alternativa naturale e’ Del giudice la Lucchese potrebbe ritrovarsi con cinque under in campo. Ma vediamo il probabile schieramento: Casapieri in porta; De Vita, Espeche, Carli ed Angeli in difesa; Redomi (o DeI Giudice), Aliboni e Conti in mediana; Gatto e Lima a sostegno della punta centrale Brega. Ancora panchina per Canalini che del resto non e’ al top della condizione fisica. Clamoroso ma vero: Lucchese a Pavullo per la terza volta nel giro di tre mesi scarsi. Si ricorda il 2 a 1 sul Formigine nel match giocato il 2 settembre scorso e deciso da Fabio Aliboni e la sospensione per nebbia del 18 novembre scorso, roba di 10 giorni fa, quando le due squadre erano ancora ferme sullo 0 a 0 di un match in cui francamente si era visto poco o nulla. Pavullese-Lucchese andra’ in onda su Noi Tv mercoledi’ sera alle ore 21,30 ed in replica giovedi’ alle 15,30. Telecronaca a cura di Guido Casotti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento