Ore di paura per il Serchio

LUCCA - Per alcune ore a Lucca è tornata la paura per il Serchio. Le forti precipitazioni di domenica notte, in particolare sui rilievi, hanno provocato la piena del fiume, che si è avvicinato ai livelli di allerta.

-

serchio.jpg

Tanto che il Comune di Lucca di prima mattina ha avviato la procedura di chiamata telefonica automatica alle abitazioni nelle zone circostanti il fiume, per preparare i residenti ad una possibile emergenza. C’è stato allarme, in particolare nelle zone direttamente coinvolte dall’alluvione di tre anni fa, ed è scattato anche il monitoraggio diretto delle zone più a rischio, come quella di Ponte San Pietro, alle porte dell’Oltreserchio. Fortunatamente però la pioggia ha dato una tregua e alla fine la piena ha raggiunto un livello massimo di 1000 metri cubi al secondo, superando sì il primo livello di preallerta, di 800 metri cubi, ma rimanendo al di sotto dell’allerta vera e propria fissata a 1100 metri cubi. A rendere meno difficile la situazione anche le condizioni del mare, che hanno ricevuto le acque del Serchio senza difficoltà. L’allarme è cessato poco dopo mezzogiorno ma il fiume sarà attentamente monitorato anche nei prossimi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento