Piazzale Verdi, polemiche sul nuovo progetto

LUCCA - Piazzale Verdi, il Comune cambia il progetto di riqualificazione dell’area: prevista un’aiuola al posto dell’anfiteatro. Ma Italia Nostra dice ancora no.

-

piazzale_verdi.jpg

Dopo il coro di proteste contro l’idea di realizzare un piccolo anfiteatro, Palazzo Orsetti era corso ai ripari. Il nuovo piano, reso noto proprio da Italia Nostra, prevede, al posto dell’anfiteatro, la realizzazione di un’aiuola sempre a forma di ellisse, circondata da una siepe di alloro alta quattro metri. Rimarranno la scultutra del faro e l’ara con la pietra del Carso. Per quanto riguarda l’alberatura, il progetto prevede di conservare i lecci all’interno dell’ellisse ma di abbattere quelli esterni, circa sessanta alberi. Infine, prevista la totale lastricatura del resto del piazzale, comprendente anche lo scavo archeologico e la salita di San Donato.
Costo dell’intervento cinque milioni e trecentomila euro. Ma per Italia Nostra si tratta di una spesa per realizzare un’aiuola che non serve a niente e che anzi sarebbe un’insulto alla memoria dei caduti nella prima guerra mondiale, a cui è dedicata la parte centrale del piazzale.
L’associazione ha chiesto un incontro urgente al sindaco Tambellini per ribadire la propria contrarietà ad un progetto che viene definito “assurdo ed indecente”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento