Primarie, in Lucchesia e Versilia vince Renzi

LUCCA - Successo schiacciante di Matteo Renzi in provincia di Lucca alle primarie del centrosinistra. Il sindaco di Firenze si è imposto in quasi tutti comuni nella Piana di Lucca, in Valle del Serchio e in Versilia.

-

Matteo Renzi imprime il suo marchio sulle primarie del centrosinistra, a Lucca e in Toscana. Un successo che è andato al di là delle previsioni, quello del sindaco rottamatore. Gli elettori lo hanno premiato in quasi tutte le province, con le uniche eccezioni di Livorno e Massa Carrara.
In provincia di Lucca Renzi è stato travolgente. Il sindaco di Firenze ha raggiunto il 55%, staccando di 15 punti Bersani. Vendola è arrivato all’11%.
Renzi si è imposto in quasi tutti comuni nella Piana di Lucca, in Valle del Serchio e in Versilia. Acquistano un significato particolare i successi a Lucca e Capannori, i due comuni più popolosi della lucchesia dove i due sindaci, Alessandro Tambellini e Giorgio Del Ghingaro, si erano schierati con Pierluigi Bersani.
Nel capoluogo, Renzi ha sfiorato il 50%, lasciando Bersani al 34,6%.
A Capannori è addirittura arrivato quasi al 60%, mentre Bersani si è fermato al 27,8%.
Sulla costa, solo il comune di Stazzema si è schierato con Bersani. Tutti gli altri hanno scelto Renzi, che
A Viareggio è arrivato al 45%.
Impressionanti le percentuali registrate in alcuni comuni della Valle del Serchio, come Careggine e Coreglia, dove Renzi è andato oltre al 90%, o Barga, dove il rottamatore ha sfiorato l’80%.
Altissima l’affluenza, 29mila elettori in provincia. Domenica prossima si replica, con il ballottaggio tra Bersani e Renzi per designare il candidato premier del centrosinistra.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento