Provincia, comincia la battaglia in Parlamento

LUCCA - In attesa della sentenza della Corte Costituzionale, in queste ore il decreto legge approvato dal Governo è all’attenzione della Commissione del Senato. Domani il senatore del Pd Marcucci presenterà il primo emendamento.

-

Il senatore lucchese del Pd Andrea Marcucci ha già annunciato che presenterà un emendamento che proporrà la cancellazione della superprovincia con Lucca, Massa, Pisa e Livorno. “Nel decreto di riordino in nessun caso, tranne che in quello che riguarda Lucca, si sono accorpate quattro province”. Marcucci, che ha già presentato un’interrogazione al Ministro Patroni Griffi, nell’emendamento proporrà la divisione in due del superprovincione con Lucca insieme a Massa e Pisa insieme a Livorno.
Intanto a Lucca c’è grande fermento. Dopo che il sindaco Tambellini nei giorni scorsi aveva suggerito di trattare, anzichè di battagliare sul futuro della provincia, martedì sera il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno in cui lo impegna a chiedere l’accorpamento con la sola Massa. “Ma non c’è alcun sconfessamento” ha chiarito il Pd.
Nel frattempo Tambellini e Baccelli continuano anche un percorso comune e hanno convocato per lunedì, a Palazzo Orsetti, tutti i parlamentari della provincia di Lucca per discutere delle possibili iniziative.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento