Ristoratore sparito nel nulla da lunedì

LUCCA - E’ sparito da lunedì mattina, senza lasciare traccia, Nicodemo Fabrizi, meglio conosciuto come Nicola, 65 anni, titolare del ristorante Porta di Borgo, l’ex pizzeria Le Salette, in piazza Santa Maria, a Lucca.

-

scomparso.jpg

Dopo i primi, vani tentativi di ricerca e l’allarme partito sulle pagine di Facebook, i familiari, sempre più in ansia, hanno sporto denuncia ai carabinieri. Una scomparsa, al momento, avvolta nel mistero. Fabrizi, racconta la figlia Karen, lunedì mattina è partito dalla sua abitazione di Picciorana sulla sua Bmw 318 cabrio di colore blu scuro. Si è fermato al centro commerciale Carrefour, dove faceva abitualmente acquisti per il ristorante. Ma stavolta, dai controlli effettuati dalle forze dell’ordine, ha comprato qualcosa per sè; un paio di pantaloni ed un paio di scarpe. Poi, sempre dai controlli, è emerso che si è fermato al distributore di carburante fuori porta San Iacopo, per mettere 20 euro di benzina. E infine è arrivato, al ristorante, quando ancora non c’era nessuno. I familiari, che sono arrivati dopo di lui, hanno trovato il borsello con i documenti ed il cellulare, lasciati all’interno del locale. Nicola non c’era più e nemmeno l’auto. All’inizio non ci hanno dato peso, forse era partito per il suo solito giro presso i fornitori dimenticandosi borsello e cellullare. Ma con il passare delle ore è risultato chiaro che c’era qualcosa di strano. Perchè Nicola, molto conosciuto a Lucca, non l’ha più visto nessuno. E non ha più contattato i familiari che non sanno darsi una spiegazione di quanto successo. Nicola Fabrizi è un tipo che si dedica abitualemente a lavoro e famiglia e non ha particolari problemi economici con la sua attività.
Quando si è allontanato da casa Nicola Fabrizi indossava una camicia beige, un piumino senza maniche dello stesso colore ed un paio di jeans. Porta abitualmente gli occhiali e con sè dovrebbe avere solo la carta d’identità. Quelle del Carrefour e del benzinaio rimangono le sole segnalazioni attendibili.
Chi ne avesse notizia è pregato di contattare i carabinieri o il ristorante Porta di Borgo (0583 467847) o la redazione di NoiTv.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento