Ritorno a Pavullo nel Frignano

CALCIO D - Lucchese di scena domenica al “Minelli” dove alla prima di campionato batte’ 2-1 il Formigine. Contro la Pavullese mister Innocenti ancora non ha sciolto il dubbio legato al modulo tattico: 4-4-2 oppure 4-3-3.

-

Ripartite per un tour de force che promette tante battaglie piu’ o meno insidiose da qui al 22 dicembre, ovvero alla lunga sosta natalizia. Il campionato di serie D propone la dodicesima giornata di andata con match davvero interessati. La Lucchese si prepara alla trasferta di Pavullo nel Frignano sul campo di una Pavullese affamata di punti-salvezza. Ma e’ chiaro che anche i rossoneri di Duccio Innocenti vogliono riprendere la marcia al vertice dopo la sosta forzata di domenica scorsa. In tal senso per Aliboni e compagni si apre una settimana piena visto che mercoledi’ ci sara’ il recupero con il Riccione e poi domenica 25 sempre al Porta Elisa calera’ il forte Tuttocuoio dell’ex-Granito. Insomma gli impegni non mancano anche se la Lucchese si concentra su quello in terra modenese. Innocenti non svela le sue intenzioni e cosi’ dal 4-3-3 al 4-4-2 il passo non e’ poi cosi lungo. Le certezze sembrano riguardare l’impiego di Barretta al posto dello squalificato De Vita e il varo dell’attesissimo tandem dei sogni Brega-Canalini. Ecco pertanto il probabile undici di partenza: Casapieri in porta; Barretta, Espeche, Carli, Angeli in difesa; Gatto, Aliboni, Conti e Lima in mediana; Brega e Canalini in attacco. Naturalmente con il 4-3-3 dentro Redomi e fuori Lima peraltro al rientro dopo l’infortunio. E’ la sesta trasferta stagionale per la Lucchese il cui tabellino recita tre vittorie, un pareggio ed una sconfitta, quella di Massa. Ritorno a Pavullo nel Frignano per i rossoneri che su quel campo giocarono e vinsero contro il Formigine alla prima di campionato. Era il 2 settembre, e dopo un match piuttosto complicato, che sembrava ormai inchiodato sull’1 a 1, fu proprio capitan Aliboni a trovare il guizzo vincente con una botta di controbalzo dal limite. Ripendere da li’ non sarebbe affatto male.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.