ArcAnthea padrona al Palatagliate

BASKET DNA - Fortino inespugnabile il parquet di casa per i biancorossi che battono (80-75) il forte Omegna. Parente e Barsanti i trascinatori. Domenica lunch match al "PalaFacchetti" sul campo della Co.Mark Treviglio.

-

10_12_12__arcanthea.jpg

Quinto successo di fila in casa per l’Arcanthea che riprende subito la confidenza con la vittoria nello scontro diretto contro Omegna, ma soprattutto concretizzare le tante buone cose fatte sul campo, le stesse che aveva fatto vedere per trenta minuti anche la scorsa settimana a Castelletto sopra Ticino. Una partita bella che l’Arcanthea ha chiuso e poi riaperto in almeno in un paio d’occasioni, regalando un finale con il fiato sospeso al migliaio di spettatori del Palatagliate che poi si è sciolto con il grido di gioia finale sulla sirena. Nonostante i tanti problemi fisici avuti in settimana coach Russo porta in panchina tutta la squadra, anche se Crotta c’è solo per onore di firma a causa di malessere dell’ultimo momento. Ma i biancorossi sono carichi e fin dall’inizio partono forte prendendo subito un vantaggio che poi riusciranno a portarsi fino in fondo. Le prime iniziative portano la firma di Barsanti e Casagrande, poi Parente si iscrive a referto e nonostante il press di Omegna l’Arcanthea vola a +10 (19-9). I piemontesi ritrovano un po’ di tono nel secondo quarto, con i lucchesi che si aggrappano alle penetrazioni di Negri ma sprecano troppi palloni favorendo il rientro fino a -1 (30-29) degli ospiti. La partita è in pieno equilibrio ma a scavare nuovamente il solco ci pensa la premiata ditta Santarossa-Parente che dà il là a un nuovo break suggellato dalla tripla di Barsanti (53-34). Sembra il momento decisivo ma Omegna è viva e piazza un 12-1 di parziale che la rimette in partita (54-46). La svolta definitiva sembra arrivare nel terzo quarto quando con Saccaggi a sedere un canestro di Banti riporta i biancorossi a +15 (71-56) a 5 minuti dalla fine. La Paffoni però è sempre viva e nell’ultimo minuto rientra a -3 con due triple di Picazio e Touré (76-73). Mancano 48 secondi alla fine e a portare in fondo la pratica ci pensa Parente con un canestro rubato in contropiede e un 2/2 dalla lunetta. Domenica prossima “lunch match” alle ore 12 sul campo del Treviglio. La partita ArcAnthea-Omegna in onda su Noi Tv martedi’ sera alle ore 21,30 ed in replica mercoledi’ alle 15,30 con telecronaca a cura di Gianluca Mirandola.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento