Ian Anderson, un pifferaio magico al Giglio

LUCCA - Pubblico delle grandi occasioni al Teatro del Giglio di Lucca, per il terzo atto del Winter Festival, con il concerto di Ian Anderson.

-

Biglietto gratis per Enrico Baccetti, il telespettatore che ha vinto il concorso promosso dalla nostra emittente. Sul palco, uno dei miti della musica degli anni ‘60 e ‘70, fondatore, con il gruppo dei Jethro Tull, del cosidetto progressive rock. Il 65enne musicista scozzese ha suonato per circa due ore, accompagnato da una band ormai collaudata e riportando il pubblico alle atmosfere progressive di un tempo, grazie al suo leggendario flauto.
L’occasione del suo tour mondiale, e della tappa lucchese, i quarant’anni del leggendario album Thick as a brick”, arricchito dal sequel, pubblicato pochi mesi fa. In Italia Anderson si esibirà ancora a Roma, Modena e Pesaro.
Prossimo appuntamento con il Winter Festival, il 20 dicembre con la musica gospel.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento