La Provincia stanzia 2 milioni per salvare Vaibus

LUCCA - E’ di 2 milioni e 206 mila euro l’anticipo di cassa che la Provincia di Lucca ha autorizzato a favore della società che sta affrontando una grave crisi finanziaria.

-

18-02-vaibus.jpg

I conti di Vaibus non tornano. La Provincia di Lucca interviene, a garanzia del servizio e dei lavoratori.
E’ di 2 milioni e 206 mila euro l’anticipo di cassa che la Provincia di Lucca ha autorizzato con un’apposita delibera di giunta a favore della Vaibus che gestiste il trasporto pubblico nell’intero bacino provinciale e in quello extraurbano per conto dei Comuni di Lucca e Viareggio.
Il versamento del contributo economico, deliberato in via del tutto eccezionale, intende far fronte alle difficoltà dell’azienda di trasporti nel reperire le risorse necessarie alla copertura di alcuni costi del servizio e, in particolare, alla corresponsione degli stipendi del personale.
L’approvazione della delibera segue, a pochi giorni di distanza, l’incontro svoltosi lo scorso 5 dicembre tra i rappresentanti della Provincia e di Vaibus durante il quale sono state evidenziate le difficoltà dell’azienda a far fronte a una parte dei propri impegni.
“Anche in questo caso – ha spiegato l’assessore provinciale ai trasporti Luigi Rovai – la Provincia di Lucca si è fatta carico di anticipare risorse regionali che transitano sul nostro bilancio nel tentativo di evitare che gli effetti dell’articolata e difficile riforma del trasporto pubblico locale si ripercuotano sui lavoratori e sulle loro famiglie”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento