L’ArcaAnthea sconfitta a Treviglio

BASKET DNA - Finisce 76-51 in favore del Treviglio la sfida di mezzogiorno. ArcaAnthea sempre sotto.

-

16_12_12__arcanthea.jpg

Stop in trasferta per l’Arcanthea che non riesce a violare il PalaFacchetti di Treviglio di fronte alle telecamere di SportItalia. Nel lunch match della quindicesima giornata i biancorossi partono bene ma poi non vengono supportati dalle percentuali al tiro (19/60 dal campo) e cedono di fronte alla buona prestazione della squadra di casa. L’inizio però è tutto biancorosso perché i ragazzi di coach Russo tengono subito alta la pressione e nonostante i 4 falli commessi dopo nemmeno tre minuti, dimostrano di avere un ottimo atteggiamento e vanno sul 4-7. La reazione della Comark però non tarda ad arrivare ed è griffata da Ferrarese e Reati che ricuciono subito lo svantaggio e piazzano un primo break di 10-0 ribaltando inerzia e punteggio (14-7 a tre minuti dalla fine del primo quarto). Inizia così una partita a scacchi tra le panchine che si affidano entrambe alla zona per provare spezzare il ritmo agli avversari. I primi risultati si vedono perché i lucchesi rientrano fino a -2 (16-14) prima che una tripla di Reati sulla sirena ristabilisca le distanze. La seconda frazione però è tutta dei padroni di casa che iniziano con una tripla di Carnovali e poi pescano Perego in giornata di grazia. Il risultato è un 8-0 in tre minuti e mezzo (27-14) che proietta in avanti i padroni di casa, ma Lucca ha sette vite, Bottioni ha un ottimo impatto sull’incontro e al resto ci pensa Parente che con cinque punti di fila confeziona uno 0-10 che riapre tutti i giochi (27-24). Dopo l’intervallo addirittura l’Arcanthea ha l’occasione del riaggancio (33-31) ma sbaglia con Banti un canestro in avvicinamento e Treviglio non perdona perché un primo contropiede di Ferrarese viene seguito da una tripla di Reati e da un gioco da tre punti di Pederzini che proietta in alto i padroni di casa. Il punteggio sale a 41-31 per poi tornare sul +13 (46-33) per i padroni di casa e a quel punto Treviglio posiziona la rampa di lancio per il successo perché il distacco rimane per un paio di minuti nell’ordine dei 10 punti ma poi Perego mette 4 punti di fila e Reati chiude la pratica con la tripla del 67-49.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento