Polemiche per l’occupazione dell’Agorà

LUCCA - Un gruppo di giovani del Collettivo studentesco di Lucca ha occupato da ieri sera il Centro Culturale Agorà di piazza dei Servi, nel cuore del centro storico.

-

agora1.jpg

I ragazzi protestano contro la mancanza di spazi e per questo hanno occupato i locali annunciando che il presidio andrà avanti anche domani.
Al momento il Comune di Lucca, proprietario dello stabile, non ha ordinato alcuno sgombero dell’edificio, ma in un comunicato l’amministrazione Tambellini ha spiegato che “l’iniziativa dei giovani di procedere ad un’assemblea aperta oltre l’orario previsto dal regolamento di gestione dell’Agorà appare una forzatura che chiede in realtà quell’ascolto che era già stato avviato” dalla giunta nei confronti degli studenti lucchesi.
Una posizione, questa, ritenuta comunque troppo morbida da alcune forze politiche. L’ex sindaco Fazzi ha definito questa posizione “succube, di fronte ad una minoranza che infrange regole e principi della convivenza civile”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento