Si avventurano sulla Pania senza attrezzatura

VERSILIA - Maxi operazione del Soccorso alpino di Querceta nella notte tra sabato 22 e domenica 23 dicembre per salvare sei escursionisti in difficoltà sulla Pania della Croce.

-

pania02.jpg

I sei, di età compresa tra i 25 ed i 35 anni, provenienti da Pisa, Livorno e Prato, sprovvisti di attrezzatura aplinistica, erano partiti sabato pomeriggio da Pruno di Stazzema per raggiungere il rifugio Rossi. Entrati in difficoltà su un pendio ghiacciato, invece di desistere hanno proseguito fino a rimanere bloccati. Uno di loro si era anche lussato una spalla, un altro è stato colto da crisi di panico. Con i cellulari hanno chiesto aiuto al gestore del rifugio che ha allertato i soccorsi. Per l’intervento il Soccorso alpino ha dovuto impiegare 18 uomini con l’appoggio dell’elisoccorso Pegaso, che ha operato la limite delle possibilità per le condizioni di luce. Le operazioni di recupero si sono concluse dopo circa 10 ore. Il Soccorso alpino al termine ha rinnovato l’appello a non avventurarsi in montagna con eccessiva leggerezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento