Viareggio si mobilita a fianco della CREA

VIAREGGIO - Se il Comune non stanzierà i soldi per la gestione, nel 2013 la Asl non rinnoverà la convenzione e i centri diurni gestiti dalla Crea a Viareggio dovranno chiudere i battenti.

-

09_12_crea.jpg

L’appuntamento è fissato per lunedì pomeriggio. La Conferenza dei Sindaci della Versilia torna a riunirsi e all’ordine del giorno c’è il futuro dei centri diurni per disabili gestiti dalla Crea di Viareggio, alle prese con la mancanza di trasferimenti da parte del Comune. La situazione è a dir poco difficile. Se l’ente amministrato dal Commissario Mannino non stanzierà i soldi per la gestione, nel 2013 la Asl non rinnoverà la convenzione e l’attività che da anni viene portata avanti dalla Crea a Viareggio dovrà chiudere i battenti. Un colpo troppo duro per decine e decine di famiglie e ragazzi con disabilità che nelle ultime ore hanno annunciato forme di protesta eclatanti come bloccare i carri del Carnevale o occupare il Palazzo del Municipio se qualcuno non prenderà provvedimenti. Ma ovviamente quel qualcuno è il Commissario Prefettizio Domenico Mannino a cui tutti chiedono di trovare questi soldi, magari risparmiando su qualche altra voce di bilancio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento