Blitz dei carabinieri al Compro oro, tre arresti

ALTOPASCIO - I carabinieri del Norm di Lucca e della stazione di Altopascio hanno arrestato tre persone con le accuse di ricettazione, resistenza e lesioni nei confronti di pubblico ufficiale.

-

I dettagli dell’operazione sono stati resi noti dal comandante della compagnia di Lucca, capitano Lorenzo Angioni.
Da tempo i militari stavano tenendo d’occhio il negozio Compro Oro aperto da due mesi in via Marconi ad Altopascio, sospettando che l’attività commerciale acquistasse merce di dubbia provenienza. Mercoledì mattina, dopo aver visto entrare due persone nel negozio, i carabinieri sono intervenuti per un controllo. Ed hanno trovato il titolare del negozio, Tonino Santorufo, 31 anni, originario di Empoli, intento a pesare oggetti in oro e monili in compagnia dei due clienti, due croati che abitano al campo nomadi di Altopascio, Luca Duric, 20 anni e Ivo Maric, 32 anni.
I tre sorpresi dall’ingresso dei militari, non hanno saputo spiegare la provenienza degli oggetti preziosi. Ed hanno opposto resistenza ai controlli.
In più, i due nomadi hanno anche cercato, senza riuscirci, di sbarazzarsi di nove grammi di marijuana.
I tre sono stati portati nel carcere di San Giorgio.
I carabinieri sono certi che oro e monili siano il provento di diversi furti e sperano che gli oggetti possano essere riconosciuti dai legittimi proprietari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento