Controlli straordinari dei carabinieri

LUCCA - Sono cominciati mercoledì mattina e proseguiranno fino a venerdì i servizi speciali di controllo del territorio da parte dei carabinieri.

-

2_10_carabinieri6.jpg

Servizi straordinari, ha spiegato il comandante provinciale Stefano Fedele, stabiliti per contrastare l’aumento dei crimini registrato negli ultimi mesi in particolare nella Piana di Lucca e in Versilia. Un’escalation in verità in linea con quanto sta accadendo in Italia, ma comunque dura da digerire per una società come quella lucchese.
I servizi di controllo sono condotti in collaborazione e in contemporanea con i carabinieri delle province limitrofe di Pisa, Pistoia e Firenze e si caratterizzano per dei veri e propri posti di blocco durante i quali, grazie all’utilizzo di almeno 5 pattuglie, i militari controllano tutti i veicoli in transito.
Fino a venerdì l’attività sarà sorvegliata dall’alto dall’elicottero dell’Arma e coadiuvata dal nucleo cinofili di San Rossore. Nel corso della prima giornata, i controlli hanno insistito nella zona di Altopascio, dove i malviventi sono agevolati dalla zona di confine.
Complessivamente i militari coinvolti nel servizio straordinario saranno un centinaio. I risultati raggiunti saranno comunicati dal comando provinciale dei carabinieri di giorno in giorno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento