Dal nuovo ospedale il futuro sanitario della Valle

BARGA - “La Regione pensi bene quali servizi intende offrire ai cittadini della Valle del Serchio”. E’ questo il messaggio lanciato dall’assemblea pubblic organizzata al teatro dei Differenti.

-

barga.jpg

Guidata dal sindaco Marco Bonini, l’assemblea ha visto la partecipazione di tantissimi cittadini e numerosi rappresentanti delle istituzioni: sindaci, consiglieri regionali e parlamentari, oltre al presidente della Conferenza dei Sindaci Del Ghingaro e del direttore generale della Asl2 Antonio D’Urso.
Tra i presenti c’erano anche due rappresentanti dei sindaci che hanno scelto Piano Piene: Mario Puglia per Vagli e Dorino Tamagnini, sindaco di VillaCollemandina e presidente dell’articolazione di zona della Garfagnana.
La linea indicata dai sindaci della Mediavalle è stata pressoché unanime: la Regione deve approfondire bene l’aspetto sanitario prima di scegliere Piano Pieve o Mologno. Quest’ultima soluzione, infatti, garantirebbe un ospedale con più posti letto e maggiori servizi. “Non siamo di fronte ad una guerra tra Mediavalle e Garfagnana – ha sottolineato Bonini -, vogliamo solo che la Regione sia consapevole che questa è una scelta decisiva per i servizi sanitari della Valle del Serchio”.
La prossima mossa spetta alla Regione,che in queste ore sta approfendendo la valutazione sanitaria e nei prossimi giorni comunicherà le sue scelte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento