La Cgil: “Rischio licenziamenti alla Kme”

BARGA - C’è il rischio di centinaia di licenziamenti nel gruppo Kme, che in Toscana conta circa 1500 lavoratori in Italia, di cui circa 700 nello stabilimento di Fornaci. L’allarme lo ha lanciato in un comunicato la Fiom-Cigl.

-

fbingresso3.jpg

C’è il rischio di centinaia di licenziamenti nel gruppo Kme, che in Toscana conta circa 1500 lavoratori in Italia, di cui circa 700 nello stabilimento di Fornaci di Barga. L’allarme lo ha lanciato in un comunicato il coordinamento nazionale Fiom-Cgil del gruppo Kme, preoccupato per l’improvvisa convocazione di un incontro alla sede della Confindustria di Firenze, fissato per venerdì prossimo. Secondo il sindacato, in quella sede potrebbe essere annunciato un pacchetto di esuberi riguardanti il gruppo.
“Consideriamo eventuali esuberi di cui si parla sempre più insistentemente una risposta sbagliata per la gestione della crisi”, si legge in un comunicato della Fiom Cgil.
Il sindacato ricorda che anche nel recente passato la crisi del gruppo è stata affrontata tramite accordi che sono riusciti ad evitare licenziamenti. “E anche stavolta – conclude la Cgil – ci presenteremo a questo incontro disponibili a confrontarci su tutto ma non su chiusure di siti o esuberi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento