Summer Festival pronto a lasciare Lucca

LUCCA - Mimmo D’Alessandro pronto ad una clamorosa decisione, già dall’edizione 2013, visto che il Comune sembra aver dimenticato il progetto di collaborazione pluriennale.

-

“Se non avrò risposte entro pochi giorni, il Summer Festival lascerà Lucca, già a partite dall’edizione 2013”. Più che un ultimatum è una promessa quella che Mimmo D’Alessandro lancia al Comune di Lucca a pochi mesi dall’evento. Oggetto del contendere, l’accordo pluriennale di collaborazione tra Comune e organizzazione del Summer che avrebbe dovuto garantire certezza ad una manifestazione in grado di portare a Lucca decine di migliaia di turisti ogni estate. D’Alessandro attendeva la bozza d’accordo più di un mese fa, ma da Palazzo Orsetti non sono giunte nè telefonate, nè documenti. “A questo punto la mia decisione è imminente – ci ha spiegato D’Alessandro -. Non avendo ricevuto alcuna risposta dal Comune posso ritenere che a Lucca questa manifestazione non interessi, dunque sono pronto a portare il brand Summer Festival e i suoi eventi in un’altra città”. Il tutto, addirittura, già da questa estate: “La cosa sarebbe ovviamente complicata, ma non impossibile e con ogni probabilità ci sposteremmo di qualche chilometro, rimanendo in provincia di Lucca, ma in un Comune che ci vuole”.
Per Lucca, inutile dirlo, sarebbe un colpo negativo dai contraccolpi inimmaginabili. Tutto questo nel giorno in cui D’Alessandro e Galli hanno chiuso con un altro nome d’eccezione: i Killers, che si esibiranno sul palco del Summer (chissà se in piazza Napoleone) il 17 luglio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento