Terremoto con epicentro in Garfagnana

GARFAGNANA - Forte scossa alle 15:48 con epicentro a Castiglione. Non si segnalano danni a cose o persone. La scossa è stata di magnitudo 4.8 della scala Richter.

-

image10.jpg

10, 15 secondi di paura che rimarranno per molto tempo impressi nella mente. Non ha causato danni a cose o persone, ma ha lasciato comunque il segno, la forte scossa di terremoto che si è verificata nel primo pomeriggio di venerdì, per la precisione alle 15:48, con epicentro a Chiozza, nel Comune di Castiglione Garfagnana, avvertita in tutta la provincia di Lucca e addirittura oltre i confini della Toscana. A questa ha fatto seguito uno sciame sismico di circa altre dieci scosse nel giro di un’ora, di cui due avvertite dalla popolazione. Il terremoto non ha causato danni, l’unico segnalato riguarda il campanile della chiesa di Vico Pancellorum, nel comune di Bagni di Lucca, che ha subìto il distaccamento di una piccola porzione.
Scattatato l’allarme, si è messa subito in moto la macchina dei soccorsi e dei controlli. La sala operativa della Provincia si e’ immediatamente attivata per monitorare la situazione, ma il vero punto di riferimento è diventato il centro di Protezione Civile della Garfagnana, a Pieve Fosciana. Da qui sono partite le squadre dei vigili del fuoco e di tanti volontari per verificare che non ci fossero danni o persone in difficoltà.
A Fabbriche di Vallico il Comune informa che la scuola elementare antisismica di Isola stanotte è aperta a disposizione delle famiglie che non vogliono dormire nelle proprie abitazioni. Hanno già chiesto di dormire nella struttura circa 15 famiglie.
Per qualsiasi assistenza sono a disposizione della popolazioni i numeri di telefono dellla Sala Operativa della Protezione Civile della Garfagnana 0583.641308 e il numero del Centro Operativo comunale di Barga 0583.711011
RFI ha sospeso il traffico ferroviario sulla linea Lucca-Aulla a scopo precauzionale e per effettuare le dovute verifiche. I passeggeri sono stati portati a destinazione con un servizio di autobus sostitutivo e dopo circa tre ore la linea è stata riaperta.
Per permettere le necessarie verifiche, tutti i Comuni della provincia di Lucca (tranne Gallicano, Camporgiano, Pietrasanta e Seravezza) hanno deciso la chiusura delle scuole per la giornata di sabato 26 gennaio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento