Ubriaco e incatenato minaccia di uccidersi

LUCCA - Curioso intervento ieri sera della Squadra Volanti della polizia in pieno centro storico. Gli agenti hanno convinto un uomo, che si era incatenato alla porta di un bar, a desistere dai suoi intenti.

-

copia_di_14_3_polizia2.jpg

Poco dopo la mezzanotte al “113” è giunta una insolita chiamata. Un uomo riferiva di essersi incatenato alla porta di ingresso di un bar del centro cittadino minacciando di uccidersi. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato l’uomo incatenato, in evidente stato di ubriachezza. Dopo averci parlato qualche minuto, i poliziotti hanno capito che il gesto era da ricollegarsi, oltre all’evidente stato di alterazione dovuto all’alcool, a problemi coniugali. Gli agenti hanno convinto l’uomo, un lucchese di anni 48, a farsi liberare dalla catena; sarà sanzionato per ubriachezza molesta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento