Arrestato pericoloso latitante

LUCCA - Gli uomini delle volanti della Questura di Lucca hanno arrestato un uomo di 37 anni con numerose false identità, ricercato per traffico di droga e rapina.

-

latitante.jpg

E’ stato catturato a Pieve San Paolo un pericoloso latitante ricercato dalle Procure di Bari e di Firenze per traffico di droga e rapina. Nella notte tra martedì e mercoledì, una volante della Questura di Lucca ha incrociato un’Alfa 146 in via di Tiglio, insospettiti gli agenti hanno fatto inversione per controllare il conducente che, per tutta risposta, ha accelerato cercando di seminare la pattuglia. L’Alfa è stata bloccata da altre due pattuglie presenti in zona. A un primo controllo l’uomo ha fornito agli genti una patente cipriota intestata a nome di Manos Andreas, affermando di essere residente a Milano e di essere a Lucca solo di passaggio. Ulteriori verifiche hanno evidenziato che l’auto era intestata ad un pregiudicato milanese che, fino al 2011, aveva più di duecento vetture intestate a suo nome. A quel punto il 37 enne è stato condotto in questura dove ulteriori accertamenti hanno evidenziato a suo carico altre false identità tra cui Kola Nikolin albanese, ricercato dalla procura di Bari per traffico internazionale di droga, e Tuci Bashkim, ricercato dalla Procura di Firenze per una serie di furti e rapine in villa e per la quale era già stato in carcere, pena poi sospesa e successivamente ripristinata.
Oltre ai documenti falsi, nell’auto sono stati rinvenuti attrezzi da scasso e altri documenti falsificati appartenenti ad altre due persone tuttora ricercate. L’uomo adesso è rinchiuso nel carcere di San Giorgio, dove verrà interrogato anche dalla polizia albanese per stabilirne l’esatta identità.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento