Incendio al Brico di Ponte all’Ania

BARGA - Un incendio ha distrutto il negozio Brico a Ponte all'Ania. Danni ingenti anche al resto dell'edificio. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco da Lucca, Castelnuovo e Prato.

-

brico3.jpg

Tutto è accaduto intorno alle 11 quando dalla controsoffittatura della zona adibita alla vendita di legno e vernici ha iniziato a levarsi un denso fumo nero che ha attivato l’allarme antincendio. In quel momento all’interno dell’esercizio erano presenti alcuni clienti e i 12 dipendenti che hanno provveduto immediatamente ad evacuare l’intero edificio.
Sotto shock molte delle persone presenti nell’edificio al momento dell’incendio. Sul posto sono giunti i mezzi dei Vigili del Fuoco di Castelnuovo e di Lucca, ai quali si è aggiunta una squadra proveniente da Prato e un mezzo antincendio dell’Unione dei Comuni.
Il rogo si è presto esteso a tutta la struttura a causa del materiale altamente infiammabile presente nel negozio e i vigili del fuoco hanno dovuto impiegare più di 3 ore per riuscire a domare le fiamme, attingendo acqua anche dal vicino torrente. Il traffico sulla statale 445 è stato deviato sulla Ludovica per permettere ai mezzi di soccorso di intervenire liberamente. Tanta la gente che si è riversata in strada, e molta preoccupazione ha destato l’odore acre che si sprigionava dall’impressionante colonna nera dall’incendio. Ad assistere alle operazioni di spegnimento anche il sindaco di Barga Marco Bonini che ha subito interpellato l’ARPAT per verificare eventuali pericoli per la popolazione. A seguto dei risultati delle analisi, il sindaco ha diramato un comunicato in cui invita la cittadinanza a lavare abbondantemente la verdura proveniente dagli orti e a limitare le attività all’aperto qualora si percepisca odore di bruciato. Ancora ignote le cause del rogo che ha distrutto più di un milione di euro di materiale di vendita, oltre ai danni alla struttura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento