M5S festeggia e punta al Comune di Viareggio

LUCCA - Elezioni, il giorno dopo. Il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo primo partito in provincia di Lucca adesso punta alla vittoria alle amministrative del Comune di Viareggio, in programma a maggio.

-

Gli unici a festeggiare davvero alla fine, a Lucca, sono stati gli aderenti al Movimento 5 Stelle. Sono diventati di colpo il primo partito della provincia, volando sopra ogni aspettativa. Se al Senato il Partito Democratico è riuscito a mantenere sia per poco il primato, alla Camera, dove contava di più il voto dei giovani, si è avverato il sorpasso. Ventotto per cento ai grillini, 27% al Pd e quasi il 23% al Pdl, che rispetto a cinque anni fa perde un’enormità di voti, ma che tutto sommato a Lucca e dintorni ha colto un risultato insperato. Al di sotto delle attese sia la lista Monti (7%), sia Sinistra ecologia e Libertà, che arriva solo al 3%. Disfatta storica per l’Udc, che si ferma all’1,4%.
Nella Piana Cinque Stelle è diventato il primo partito a Capannori, Altopascio e Montecarlo ed ha sbancato in particolare in Versilia. Primo a Pietrasanta, Camaiore, addirittura a Stazzema. Ma soprattutto a Viareggio, comune che va al voto amministrativo a maggio e che adesso respira la concreta possibilità, quasi impensabile fino alla scorsa settimana, di essere guidata da un sindaco grillino.
Il Partito democratico perde colpi ma regge e rimane primo a Lucca, a Porcari e in Valle del Serchio, anche se i grillini alla Camera hanno raggiunto il primato a Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano e Coreglia.
Adesso bisognerà vedere come si tradurrà l’ondata a Cinque Stelle delle elezioni politiche a livello locale. Primo banco di prova appunto a Viareggio, a maggio, per le elezioni amministrative.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento