Ospedale, tredici sindaci per Piano Pieve

VALLE DEL SERCHIO - I sindaci di tredici comuni della Garfagnana hanno indirizzato una lettera all’assessore regionale alla salute, Luigi Marroni chiedendo di realizzare un ospedale di tipologia 'B' a Piano Pieve.

-

Nuovo capitolo nella vicenda della realizzazione del nuovo ospedale della Valle del Serchio. I sindaci di tredici comuni della Garfagnana hanno indirizzato una lettera all’assessore regionale alla salute, Luigi Marroni chiedendo, si legge nel documento, di rispettare i patti assunti e di realizzare un ospedale completo di punto nascita e degli altri servizi di tipologia B nel sito di Piano Pieve.
I sindaci garfagnini ricordano che il sito è stato votato dalla Conferenza dei sindaci e che l’accordo preliminare firmato da Regione e Comuni nell’aprile del 2012 prevedeva solo un unico modello di ospedale, appunto quello B.
I sindaci definiscono quindi inaccettabile la posizione di chi, come lo stesso assessore Marroni, afferma che la tipologia del nuovo ospedale può variare proprio a causa del sito scelto. E chiedono quindi di avviare subito le procedure per Piano Pieve.
Altrimenti, conclude la lettera, la Regione dovrà assumersi la responsabilità politica ed istituzionale di aver deciso diversamente da ciò che è stato votato dalla conferenza dei sindaci.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento