Salvataggio Massaciuccoli, “tutto procede”

VERSILIA - "Per salvare il Massaciuccoli sono pronti 32 milioni e il progetto delle opere prosegue secondo quanto previsto dagli accordi di programma del 2006". Lo garantisce l’assessore regionale Bramerini.

-

18_08_massaciuccoli.jpg

L’assessore all’ambiente Anna Rita Bramerini ha risposto così ad una interrogazione del capogruppo dell’Udc in Consiglio Regionale Giuseppe Del Carlo.
Sono passati 7 anni dagli accordi, ma finora le opere programmate non hanno visto la luce. “Il principale intervento – ha spiegato l’assessore – è la grande derivazione dal Serchio in grado di garantire il ricambio delle acque lacustri. Il progetto da 18 milioni di euro è già pronto e sarà presentato ai firmatari dell’accordo di programma nella prossima riunione prevista a metà marzo”.
All’adeguamento dei sistemi fognari e alla realizzazione di depuratori sono destinati 5 milioni stanziati dal Ministero dell’ambiente e i 6,5 che derivano dalla tariffa del servizio idrico integrato. Per l’adeguamento del depuratore del Secco è in corso la gara d’appalto, mentre sta per essere bandita quella per il depuratore di Camaiore. “Entrambe le opere – ha assicurato l’assessore regionale – saranno ultimate entro il 2015, insieme all’adeguamento delle reti fognarie. Insomma tutti i lavori procedono secondo il cronoprogramma”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento