Scavi abusivi lungo il Serchio

LUCCA - La Polizia Provinciale ha sequestrato un’ampia area della golena del Serchio, al Piaggione. I cittadini della zona avevano segnalato che vi si potesse nascondere una discarica abusiva di materiali nocivi.

-

04_02_discarica.jpg

Mercoledì scorso NoiTv aveva mandato in onda queste immagini, che mostravano lo scavo di grosse buche in un’area golenale del Serchio, al Piaggione, nel comune di Lucca. Le immagini e la lettera d’accompagnamento erano state inviate da un anonimo gruppo di residenti del Piaggione, spinti dal timore che qualcuno utilizzasse la zona dell’ex campo sportivo per sotterrare abusivamente rifiuti o materiale di scarto.
Sulla scorta di quella immagini, la Polizia Provinciale ha avviato subito un’inchiesta ed ha posto sotto sequestro alcune parti di quella zona. Nelle immagini vedete una delle gigantesche buche scavate vicino al fiume, sequestarate dalla polizia. Gli inquirenti mantengono il più stretto riserbo ma dalle indiscrezioni ci sarebbe una persona indagata, un imprenditore, e le ipotesi di reato sarebbero quelle di attività non autorizzara in area sottoposta a vincolo, furto e smaltimento di rifiuti non autorizzato.
Fino a questo momento, più che una discarica abusiva, le indagini avrebbero portato alla luce soprattutto una presunta attività di scavo non autorizzato del materiale golenale. Materiale che poi verrebbe utilizzato nel settore dell’edilizia.
Le indagini su quanto accaduto continuano, per capire con esattezza cosa sia accaduto in questa zona negli ultimi tempi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento