Sgominata baby gang specializzata in furti

PROV. LUCCA - La Polizia ha sgominato un sodalizio di giovanissimi malviventi, composto da quattro elementi, dediti ai furti in abitazioni ed esercizi commerciali, arrestandoli per furto.

-

arresti.jpg

L’indagine era partita alcuni mesi fa dopo numerosi furti avvenuti in provincia di Lucca. I reati venivano commessi in serie, anche 3 o 4 per notte, e si connotavano per il fatto che veniva depredato tutto cio’ che veniva trovato, non solo le cose più preziose come soldi o gioielli. Da qui il nome dato dagli investigatori alla operazione, “Giovani Locuste”.
In uno di questi raid i poliziotti riuscirono ad acquisire immagini rivelatesi fondamentali. Nel filmato si vedevano i giovani introdursi in un’agenzia di viaggi di S. Anna e portare via un televisore e pochi spiccioli.
Alcuni mesi fa, dopo un pedinamento notturno, due dei giovani erano stati arrestati in flagranza dopo aver rubato da una macelleria di Seravezza soldi e salumi vari, nonche’ un serbatoio di benzina da una barca ormeggiata nel porto di Viareggio. Le successive indagini hanno consentito di attribuire ai 4 adolescenti ben 21 furti commessi su tutto il territorio della provincia.
Le perquisizioni hanno consentito di rinvenire buona parte della refurtiva, stoccata in un casello ferroviario dimesso della linea Lucca-Aulla.
Nel corso delle indagini su questi furti, i poliziotti sono arrivati anche ad un giovane albanese di 21 anni, non legato ai primi quattro, ma comunque ritenuto responsabile di altri 5 colpi in altrettante abitazioni. Anche per lui è scattato l’arresto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento