Al via l’esercitazione Lucensis 2013

ALTOPASCIO - 1000 volontari provenienti da tutta Italia hanno preso parte all’esercitazione di protezione civile Lucensis 2013. Simulato un evento sismico con l’evacuazione delle scuole e degli uffici comunali.

-

lucensis_2.jpg

Ha preso il via ad Altopascio l’esercitazione di protezione civile Lucensis 2013 che fino a domenica vedrà impegnati più di 1000 volontari provenienti da ogni regione d’Italia con 250 mezzi. Scenario dell’esercitazione un evento sismico simile a quello che nel 1920 colpì la Garfagnana con epicentro a Villa Collemandina. La base operativa delle operazione è stata approntata nella frazione di Spianate dove sono state allestite le tendopoli con 2 ospedali da campo, 2 cucine da 600 pasti l’ora e una sala mensa da 250 posti a sedere. Alle 11.30 l’esercitazione è scattata, simulando la scossa di terremoto. Nel capoluogo sono state fatte evacuare le scuole sotto la supervisione dei volontari delle varie associazioni, nel frattempo anche il municipio è stato fatto sgomberare mentre una squadra di protezione civile valutava l’eventuale presenza di feriti all’interno dell’edificio e ne indicava la posizione ai volontari delle misericordie, che hanno provveduto a trarre in salvo i superstiti e a trasportarli sulle ambulanze. Contemporaneamente una squadra specializzata ha effettuato alcune calate in corda all’esterno dell’edificio. Lo scopo dell’esercitazione è quello di verificare le risposte attuate dalle strutture di protezione civile fin da pochi minuti dopo un evento cattastrofico. Gli scenari delle simulazioni continueranno nei prossimi giorni interessando anche il territorio del comune di Lucca con l’evacuazione dello stadio Porta Elisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento