Cade pezzo di marmo dal campanile di San Michele

LUCCA - Un pezzo di marmo della lunghezza di circa 40 centimetri si è staccato sabato notte dal campanile della chiesa di San Michele. Transennata dal Comune la zona sottostante, in attesa di verifiche.

-

Un pezzo di marmo della lunghezza di non più di quaranta centimetri si è staccato sabato notte dal campanile di San Michele, in centro storico a Lucca, finendo sul sagrato della chiesa. La scoperta è stata fatta la mattina seguente da un operatore di Sistema Ambiente, addetto alla pulizia della piazza, che ha subito avvertito il personale del Comune. Palazzo Orsetti, in accordo con i Vigili del Fuoco, ha quindi disposto la transennatura dell’area immediatamente sottostante il campanile, che adesso è interdetta al transito. Questo, in attesa che vengono compiute le opportune verifiche. Sarà cioè necessario verificare se c’è il pericolo di altre cadute e di quali interventi ha bisogno il campanile.
La caduta del pezzo di marmo, di ridotte dimensioni ma pur sempre pericoloso, non ha fortunatamente provocato feriti.
Il campanile di San Michele venne innalzato intorno all’anno 1070. L’ ultimo piano venne abbattuto nel 1300 dall’allora Doge di Pisa, Giovanni dell’Agnello, che non sopportava il fatto che il suono della campane arrivasse fino alla città pisana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento