Personale? Abbiamo risparmiato 2 milioni

LUCCA - Così il presidente della Provincia Stefano Baccelli risponde alla seconda contestazione nel giro di pochi giorni da Liano Picchi della Lista Civica per Capannori sul fronte delle spese del personale.

-

Dopo aver criticato l’impegno di spesa per il 2013 di oltre 650.000 euro per le “indennità di posizione” di 11 dirigenti, Liano Picchi ha scritto una nuova nota al presidente Baccelli per un’altra determina dirigenziale che stanzia altri 450.000 euro per gli “incarichi di posizione organizzativa ed altra professionalità”, in sostanze per i funzionari di Palazzo Ducale. “Così arriviamo – dice Picchi – ad oltre 1 milione e 100 mila euro per remunerazioni aggiuntive”.
“Picchi sta sbagliando – risponde Baccelli – non si tratta di risorse aggiuntive, ma di voci di stipendi regolati dalla legge”. A sostegno del presidente della Provincia interviene anche Luigi Rovai, assessore al personale. “Abbiamo 500 dipendenti e ogni anno la spesa per il personale si aggira sui 20 milioni di euro. Queste determine dirigenziali sono atti dovuti che servono per pagare gli stipendi. Questi 400.000 euro citati di Picchi per esempio – spiega Rovai – servono per le indennità di una quarantina di funzionari che hanno particolari responsabilità e a cui non vengono pagati nemmeno gli straordinari”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento