Profughi, protesta anche a Lucca

LUCCA - Dopo il caso di Massarosa, sbarca anche a Lucca la questione dei profughi libici per i quali è terminato il progetto di accoglienza scattato due anni fa.

-

Momenti di tensione oggi a Lucca, in via della Formica a San Concordio, dove gli 8 profughi ospitati dal Ceis nell’ambito del progetto di accoglienza regionale scattato un paio di anni fa dopo la vicenda libvica si è opposto all’invito di lasciare la struttura. Gli immigrati hanno assediato una delle responsabili del Ceis ed è stato necessario l’intervento dei carabinieri. Quanto avvenuto oggi segue l’episodio avvenuto ieri a Massarosa, alla Ficaia, dove i profughi hanno protestato chiedendo anche in quel caso più dei 500 euro assicurati dal Ministero dell’Interno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.