Risate inglesi con il Falstaff

BAGNI DI LUCCA - Una commedia travolgente e spassosissima. E’ stata il “Falstaff e le allegre comari di Windsor” diretta da Andrea Buscemi a chiudere la stagione di prosa del Teatro Accademico di Bagni di Lucca.

-

Lo spettacolo rientrava nel cartellone unico della rete dei teatri della Valle del Serchio. La leggenda racconta che “Le allegre comari” fu scritta da William Shakespeare in soli 14 giorni, quasi di getto, per compiacere un espresso desiderio della regina Elisabetta I che voleva rivedere in azione il personaggio nato nell’Enrico IV. Falstaff, vecchio bandito incapace di andare in pensione, tenta la sua ultima ribalderia: sedurre la Comare Ford, ricca e avvenente, per procurarsi un doppio piacere. Ne nasceranno situazioni comiche entrate nella legenda del teatro. Un allestimento giocato sul doppio registro “alto” e “basso”, come vuole la migliore tradizione shakespeariana, con il personaggio di Falstaff affidato alle istrioniche corde di Andrea Buscemi.
Prossimo appuntamento da non perdere con gli spettacoli dei Teatri della Valle sabato 13 aprile a Castelnuovo con “Non dovevamo parlare d’amore” con Corrado Tedeschi e regia di Marco Rampoldi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento