Strage Viareggio, pagamenti per i feriti gravi

VIAREGGIO - Il giorno dopo l’apertura del processo per la strage del 29 giugno 2009, il Commissario Straordinario Rossi ha autorizzato il Comune di Viareggio a pagare i 101 feriti gravi.

-

Enrico Rossi, in veste di commissario straordinario, ha autorizzato il Comune di Viareggio a procedere al pagamento di 101 feriti gravi in seguito all’esplosione del carro cisterna. La somma complessiva stanziata è di 1 milione e 529.000 euro. “Si tratta del penultimo atto che compio da commissario alla ricostruzione – ha spiegato Rossi -. Tra pochi giorni distribuiremo ai feriti gravi altri 800.000 euro, cioè la cifre residua a suo tempo accantonata per loro”.
Intanto il giorno dopo l’apertura del processo, si continua a discutere di quanto successo al Polo Fiere di Sorbano del Giudice: l’assenza del Comune di Viareggio, lo stralcio delle posizioni di Rfi, Trenitalia, Fs Logistica e Cima per difetti di notifica. Piccoli, grandi fatti, che hanno lasciato amarezza tra i familiari delle vittime del disastro del 29 giugno 2009. Le carte giocate dai legali delle quattro società non dovrebbero comportare alcuna conseguenza, se non un po’ di ritardo, ma a quasi quattro anni da quella notte, ogni giorno in più che passa senza giustizia rappresenta un altro boccone amaro da digerire. La prossima udienza è stata fissata per martedì 2 aprile.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento