Uno studio sulla famiglia di Papa Francesco

LUCCA - La Fondazione Paolo Cresci per la Storia dell’Emigrazione italiana sta per iniziare un lavoro di ricerca per cercare di ricostruire la storia della famiglia del Papa Francesco.

-

20_03_piroscafo_papa1.jpg

Jorge Mario Bergoglio, infatti, ha origini piemontesi: la sua famiglia è partita dalla città di Asti per recarsi in Argentina sul ‘Giulio Cesare’, dopo che una fortunata coincidenza aveva fatto sì che non prendessero – come invece programmato – il ‘Mafalda’ in quello che sarà l’ultimo viaggio di questo piroscafo.

Non solo: la madre del Pontefice ha origini lucchesi: Regina Sivori, infatti, era imparentata con la famiglia Picchi di Paganico, come ha rilevato padre Ricardo Kunath, viceparroco in Garfagnana e di origine argentino-tedesche.

“La storia della famiglia di Papa Francesco I – commenta il direttore della Fondazione Cresci, Piero Biagioni – è simile a quella di tanti altre famiglie che sono partite dall’Italia per cercare nuove prospettive di vita in un continente nuovo. E’ nostra intenzione effettuare uno studio sulla storia del Pontefice per cercare di ricostruire le tappe salienti di quel viaggio che, dall’Italia, portarono i Bergoglio in Argentina e, in questo modo, arricchire il nostro già ricchissimo archivio di storie di emigranti che sono partiti per luoghi così lontani per vivere una nuova vita, mantenendo sempre un forte legame con la patria. Questo lavoro di ricerca porterà alla realizzazione di una pubblicazione dedicata a Papa Francesco, con la speranza di poterlo consegnare nelle sue mani, magari in occasione di una visita nella nostra città”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento