Wepa, tensione su contratto e piano industriale

PIANA DI LUCCA - Torna ad essere tesa l’atmosfera agli stabilimenti del gruppo Wepa, che conta oltre 400 lavoratori in lucchesia.

-

Cisl e Cgil hanno indetto una conferenza stampa per denunciare, hanno detto, il clima antisindacale che è stato instaurato dall’azienda dopo l’accordo raggiunto nell’ottobre scorso. In sostanza, è stato spiegato, la direzione aziendale sua eludendo il confronto sulla firma del contratto integrativo ed ha ingaggiato una sorta di muro contro muro con i lavoratori. Scontro che ha avuto il suo culmine pochi giorni fa quando la direzione ha chiuso improvvisamente lo stabilimento di Fosso Ralletta a Porcari per impedire ai lavoratori di scioperare. I sindacati hanno sporto denuncia proprio per condotta antisindacale. Il processo ci sarà ad aprile. Ma i sindacati sono preoccupati anche per l’andamento dell’integrazione al piano industriale firmata lo scorso ottobre, intesa che prevedeva la vendita di due cartiere e il reinvestimento dei proventi ottenuti nelle attività di Wepa Lucca

Lascia per primo un commento

Lascia un commento