Ancora polemiche sugli assi viari

LUCCA - La presentazione del progetto preliminare degli assi viari di Lucca sta continuando ad alimentare polemiche. Per l'assessore provinciale Bambini è "un'occasione da non perdere".

-

La presentazione del progetto preliminare degli assi viari di Lucca sta continuando ad alimentare polemiche. I primi a protestare sono stati i comitati cittadini contrari al progetto, anche perchè, hanno detto, il nuovo tracciato dovrebbe passare a pochi metri da diverse case sparse nella Piana. Poi, c’è il sindaco di Capannori Giorgio Del Ghingaro, in pieno disaccordo col progetto perchè l’Anas ha dato la priorità all’asse nord – sud rispetto a quello est – ovest e non ha previsto lavori di adeguamento su viale Europa a Marlia. “Non posso accettare questa proposta – ha detto Del Ghingaro – perchè il traffico andrà a scaricarsi interamente sul mio Comune”.
Adesso c’è la risposta dell’assessore provinciale allo sviluppo economico Francesco Bambini.
“Sono oltre 30 anni che viene posta l’esigenza di realizzare i nuovi assi viari – ha detto Bambini – oggi abbiamo un progetto che tiene conto delle osservazioni emerse negli anni passati e la possibilità di avere in tempi rapidi finanziamenti per realizzare una parte delle opere.
Le posizioni pregiudiziali vanno respinte – ha concluso l’assessore – i problemi invece vanno superati mantenendo il confronto. Ma si deve evitare di perdere questa occasione.
Sulla questione però è intervenuto anche il comitato che si batte contro gli assi, ribadendo che questa non è la soluzione adatta a risolvere i problemi della Piana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento