Carenze nella polizia, rinforzi estivi a rischio

PROV. LUCCA - "I tagli provocati dallo Stato negli ultimi mesi ha ridotto all'osso gli organici e anche sui rinforzi estivi per la Versilia c'è grande incertezza". L'allarme arriva dal sindacato Consap.

-

“La situazione è al collasso, servono forze e risorse fresche per garantire la sicurezza dei cittadini”. E’ questo l’appello lanciato dal Consap, uno dei sindacati più rappresentativi della Polizia. Il direttivo regionale si è riunito a Lucca, alla presenza dei vertici nazionali. Il quadro emerso dal confronto è sconcertante. Innanzitutto la mancanza di organico. In provincia si stima una carenza di poliziotti del 30%. Qualche numero: la stradale ha in forza 90 uomini quando dovrebbero essere 126. Al distaccamento di Viareggio sono in 6 a fronte di un piano che ne prevederebbe 17. Anche il Commissariato di Viareggio soffre con soli 80 uomini; ma qui, affermano i vertici, la situazione potrebbe essere risolta con il ritorno di Forte dei Marmi a posto fisso, in modo da liberare il personale dalle mansioni amministrative. “Nel periodo estivo la Questura dispone di rinforzi da destinare alla Versilia, ma quest’anno potrebbero non arrivare mai” ha detto il sindacato.
Ma oltre agli uomini, i problemi riguardano anche i mezzi: i tagli non hanno permesso il rinnovo del parco auto. Qualche esempio: la stradale di Lucca ha soltanto 4 auto, di cui solo 2 in grado di effettuare i servizi di controllo (le altre 2 sono troppo vecchie). La Squadra volanti della Questura ha in dotazione 6 vetture e 3 di queste hanno superato i 250.000 km.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento