Eccidio, possibile riapertura delle indagini

STAZZEMA - Potrebbero essere riaperte in Germania le indagini sugli otto ex Ss ancora in vita che nel '44 parteciparono alla strage di Sant'Anna di Stazzema.

-

santanna.jpg

E’ quanto scrive il giornale Spiegel nella sua versione online, citando i risultati della perizia dello storico italo-tedesco Carlo Gentile che evidenzia lacune nel lavoro della procura di Stoccarda che archivio’ le indagini.
Secondo Gentile – incaricato dall’associazione dei parenti delle vittime di verificare documenti e testimonianze utili all’incriminazione, dopo che lo scorso ottobre le indagini erano state archiviate per insufficienza di prove – la procura di Stoccarda avrebbe trascurato importanti documenti e testimonianze, che forse ”non gli erano affatto noti”.
Il sindaco di Stazzema Michele Silicani si è dichiarto feliche che la tesi di Gentile sia stata presa in considerazione da parte della Procura tedesca
Secondo Silicani la recente visita a Sant’Anna da parte del presidente della repubblica Napolitano e del presidente tedesco Gauck puo’ in qualche modo avere accelerato la riapertura di queste indagini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento