Le quattro giornate della Lucchese

CALCIO D - Ormai fuori dalla lotta per il primato, i rossoneri devono darsi nuovi stimoli ed obiettivi. A cominciare dal difficile derby casalingo di domenica prossima quando al Porta Elisa calera’ la Pistoiese di Morgia.

-

10_4_13__lucchese.jpg

La parola d’ordine alla Lucchese non puo’ che essere una, ovvero riscatto. Archiviata con amarezza la sconfitta di Ponte a Egola con il Tuttocuoio, in casa rossonera si cerca di guardare avanti e di recuperare quel morale che domenica sera era sotto i tacchi. Quattro partite da qui al 5 maggio per onorare al meglio quel che resta del torneo e cercare magari una buona qualificazione ai playoff. Sul discorso primo posto, vero che nel calcio ne abbiamo viste di tutti i colori, ma ci andremmo cauti per non dire assolutamente giudiziosi. Al di a’ dei 6 punti di ritardo dal Tuttocuoio, ci sono anche Pro Piacenza e Massese che non hanno assolutamente idea di mollare. Tuttavia e’ vero che in questo mese che manca alla conclusione del campionato la Lucchese dovra’ darsi degli obiettivi. Stanno decisamente meglio a Massa. Gli apuani hanno battuto anche il Formigine per 2 a 0 nella gara giocata agli Oliveti. Un match che i bianconeri di Gino Tazzioli hanno risolto abbastanza in fretta visto che il superbomber Marino Taddeucci ha messo a segno una doppietta gia’ nei primi dieci minuti. Massese lanciatissima che pero’ dovra’ fare i conti con il Pro Piacenza e soprattutto con un Tuttocuoio, che al di la’ di tutte le dicerie da bar, non pare davvero disposto a mollare di un solo millimetro. Intanto Barretta, Casapieri e Pecchioli convocati con la Rappresentativa di serie D che mercoledi’ sara’ di scena a Budrio (Reggio Emilia).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento